receMsione suicide squad

Suicide Squad – receMsione senza spoiler

Ci sono persone che sono cresciute a pane e supereroi: l’unica supereroina che conosco io è Serena Van der Woodsen che, contro ogni logica apparente, non è mai finita tra le pagine dei fumetti Marvel o DC.
Mi scuso in anticipo per la leggerezza con cui affronto la materia, prendete quest’articolo come una specie di vademecum per fanciulle, o fanciulli, che devono accompagnare amici o fidanzate e che di queste cose non capiscono nulla. Poiché vi ho promesso lo spoiler free, e sono una donna di parola, la receM sarà più interattiva del solito in modo che voi possiate colmare il vuoto tra quel che dico e quel che è effettivamente successo.

A parer mio il film funziona. Certo, non aspettatevi cattivi veramente cattivi perché la suicide squad ha un cuore. A volte ne ha uno in condivisione ma comunque il cuore c’è ed è anche piuttosto facile rendersene conto.
La storia in breve è la seguente: il mondo è un disastro e serve una squadra di cattivi veramente cattivi. Amanda Waller ha l’intuizione di cercare bad guys nelle carceri in modo che essi possano mettere la loro mente criminale al servizio di un bene superiore.
Vi racconto la storia un attore per volta ma spesso userò dei nomi falsi per depistarvi così quando sarete in sala non ci capirete più nulla.

Annalise Keating e Amanda Waller


Ero confusa perché la Waller era in Arrow, la Keating in HTGAWM e ora Annalise si ritrova a gestire alcuni disperati presi da Arrow che non hanno niente a che vedere con i Keating5.
Date un completo giacca pantalone a Viola Davis e vi conquisterà la Germania, scalzando pure la Merkel.

 

Will DeadShot


Lui è bello e ha una voce che ciao.
Ma non è che ti saluta proprio, lui ti saluta e tu guardi quelli intorno a te e dici “ok dai, io vado, mi sono innamorata“.
Il problema è che, forse più degli altri, ha un gigantesco punto debole e sappiamo che i punti deboli ci rendono vulnerabili e non cattivi.
Sono tutti villain che hanno un onore piuttosto simile al nostro e che quindi ci rende possibile l’immedesimazione, anche se loro sono dei veri e propri spostati.

 

Margot Quinn


Io non so se lo sapete ma Harley Quinn è un nome che si rifà al nostro Arlecchino, quello della commedia dell’arte. Io non lo sapevo ma volevo scriverlo per darvi prova che prima di vedere questo film mi sono effettivamente documentata.
La Robbie è immensa ed è quasi sicuramente la motivazione per cui il lungometraggio è vietato ai minori di 13 anni. La sua più grande pecca è l’accento americano, cercando di mixare la follia con la leggerezza a volt, sembra di sentir parlare Sofia Vergara in Modern Family.
La sua Harley mi convince da impazzire e mi convince un po’ meno il fatto che sia del 1990 perché so che, anche se manca ancora un po’ di tempo, non avrò mai il suo sedere antigravitazionale.
Harley Quinn è una presenza meravigliosamente ingombrante, vulnerabile sì, ma a volte se ne dimentica.

 

Joker Leto


Su di lui le aspettative erano altissime, la magistrale performance di Heath Ledger ne Il cavaliere oscuro (sì, giuro che l’ho visto quindi non fate quella faccia) era davvero ineguagliabile.
Il suo Joker non c’entra nulla con quello del suo predecessore e fa molto affidamento sulle pose plastiche di Harley Quinn.
Se il Joker del primo era caratterizzato da tinte decisamente fosche, il Joker di Leto è totalmente devoto ad una causa che non vi posso dire perché altrimenti spoilero.

 

Cara June Moone Delevingne


Sul fatto che Cara sia splendida non c’è davvero nulla da dire, ho qualche dubbio in più se si parla della sua interpretazione di Enchantress e non è dovuto dal fatto che io non riesca a sentire la parola “Enchantix”, o i suoi derivati, senza pensare alle Winx di Iginio Straffi.
Le donne presenti in Suicide Squad sono 4: Karen Fukuhara che a differenza delle altre ha un ruolo piuttosto marginale, Viola Davis che non ha bisogno di epiteti, Margot Robbie che è una vera calamita per gli sguardi e Cara Delevingne che può essere June Moore.
Sull’alter ego c’è ancora un po’ da lavorare.

 

4 gif iconiche

Non vi anticipo nulla, semmai doveste vedere il film e riconoscere questi 4 video musicali scrivetemi e fatemi sentire meno sola.

-Lemonade

 

-Love the way you lie

 

-Bad Blood

 

-Runnin’ (lose it all)

 

Unisci cose

Aerial Silk

 

Ho trovato questo sito promozionale dove potete suicide squaddarvi e avere un teschio tutto vostro.

 

Vi ricordo che Suicide Squad sarà al cinema a partire dal 13 agosto, il trailer che segue è stato presentato durante il Comic-Con di San Diego.

 

Grazie per avermi letta, fatemi sapere che ne pensate non appena avete visto il film.
Un bacio a testa,
-M

Cosa ne pensi?